Tag Archives: concerti bologna

Yann Tiersen presenta il nuovo album all’Auditorium Manzoni di Bologna, a marzo

YANN TIERSEN ha reso noti i dettagli relativi al suo nuovissimo album All, in uscita il 15 Febbraio 2019. Il disco uscirà in concomitanza con un nuovo tour europeo, tra febbraio e marzo. L’atteso concerto a Bologna è in programma domenica 17 marzo 2019, alle ore 21,00, presso il Teatro Auditorium Manzoni.

Il primo singolo estratto dal disco si intitola ‘Tempelhof’ e ha il sapore di quello che ci si aspetta dal decimo album in studio di Tiersen. All è il primo album registrato nel nuovo studio di Tiersen, The Eskal Project, costruito in una discoteca abbandonata sull’isola di Ushant, una piccola isola situata tra il mare della Britannia e la Cornovaglia, la sua casa negli ultimi 10 anni. [Read more...]

Bologna Jazz Festival, si parte il 25 ottobre

Big Band Theory: l’edizione 2018 del Bologna Jazz Festival, che si terrà dal 25 ottobre al 25 novembre, suonerà a pieno volume. Tutti i concerti principali nei teatri vedranno infatti impegnati grandi organici orchestrali, mentre vari altri ensemble di ampie dimensioni si ascolteranno nel corso della restante programmazione. 

Dal primo rilevante appuntamento con Fabrizio Bosso assieme al suo quartetto e al Paolo Silvestri Ensemble si proseguirà con l’inedito incontro tra David Murray e la Tower Jazz Composers Orchestra, sino ad arrivare all’altisonante Clayton-Hamilton Jazz Orchestra con ospite Cécile McLorin Salvant, la vocalist afroamericana che ha rilanciato il fascino delle jazz divas. L’impressionante cast dell’SFJAZZ Collective, con otto blasonati solisti impegnati in un programma dedicato alla musica di Antônio Carlos Jobim, e la produzione sinfonica “Blues on Bach” con il trio di Enrico Pieranunzi e l’Orchestra Sinfonica del Conservatorio “G. B. Martini” di Bologna completeranno la “Teoria dei grandi numeri” che contraddistingue il BJF 2018. [Read more...]

Robben Ford: una data a Bologna, a novembre

Robben Ford, indiscusso mito della chitarra, sarà in concerto a Bologna mercoledì 14 novembre 2018, alle ore 21,00, presso il Teatro Auditorium Manzoni.

Più di 35 album da solista e con le sue varie band, decine di collaborazioni eccellenti e innanzitutto uno stile inimitabile, torna in Italia il celebre chitarrista californiano.

Impossibile etichettarlo ai limiti di un genere Robben Ford suona e cantare il blues con grande classe ma il suo percorso artistico prevede diverse tappe nel jazz, nella fusion e nel funky. Senza dubbio Robben è uno dei pochi musicisti che può vantare collaborazioni discografiche eccellenti come: Miles Davis, i Kiss, Burt Bacharach e Muddy Waters – per non citare George Harrison, Michael McDonald, Joni Mitchell e innumerevoli altri. Il cinque volte candidato ai Grammy, è stato definito dalla rivista Musician “uno dei 100 più grandi chitarristi del 20 secolo”. [Read more...]

Editors: unica data italiana a Bologna, a novembre

Reduce dal sold out di Torino all’interno del ToDays Festival, la band inglese torna in Italia per un’unica data a Bologna, a novembre. Oltre ai successi degli album pubblicati sino ad oggi, gli Editors presenteranno l’ultimo bellissimo lavoro Violence, pubblicato a marzo su Play It Again Sam, e acclamato dalla critica internazionale. Il concerto è organizzato da DNA concerti, in collaborazione con Estragon Club.

Gli Editors sono una delle band più amate del rock indipendente mondiale. [Read more...]

God Is An Astronaut, il live all’Estragon Club

Salgono alla spicciolata, alzando il braccio timidamente in segno di saluto. I primi a prendere posto sul palco dell’Estragon Club sono il bassista Niels Kinsella e il polistrumentista Robert Murphy, che sta accompagnando il trio irlandese nel tour. Li raggiunge poco dopo Lloyd Hanney, accomodandosi dietro la batteria, e, per ultimo, Torsten Kinsella, fondatore dei God Is An Astronaut insieme al fratello gemello.

Non vola una mosca, il pubblico trattiene il fiato, in attesa. Il palco è in ombra e il look total black dei musicisti non aiuta a distinguerli dallo sfondo, un cielo profondo e pieno di stelle, che trascina subito gli spettatori in uno spazio onirico, intergalattico. D’altra parte chi è stato a un concerto dei God Is An Astronaut lo sa: l’unica cosa che davvero conta è la musica. Anche i fasci di luce alle loro spalle non fanno altro che rendere le figure ancora più eteree e confuse. [Read more...]