Warning: curl_setopt() [function.curl-setopt]: CURLOPT_FOLLOWLOCATION cannot be activated when safe_mode is enabled or an open_basedir is set in /home/sulpalc2/public_html/wp-content/plugins/wonderm00ns-simple-facebook-open-graph-tags/public/class-webdados-fb-open-graph-public.php on line 947

Banditi di Provincia, primo full-lenght per i New Jersey Quay

È uscito il 31 gennaio scorso “Banditi di Provincia“, primo full-lenght per la band romana New Jersey Quay. Un romanzo musicale che racconta storie di bellezze, di fuorilegge e fratellanza, di periferia e resistenza.

New Jersey Quay sono nati nel 2011, suonando Springsteen nei garage di Guidonia, periferia Est di Roma. Il nome, in inglese, significa “Banchina del Jersey”. Suggestiva immagine dal taglio cinematografico per chi vuole raccontare storie di provincia, sfruttando il parallelismo americano dello stato del New Jersey, alla periferia della grande città di New York.

New Jersey Quay può essere infatti la banchina di un porto, ma anche una stazione degli autobus, la ferrovia, l’autostrada. È la working class e chi vive di espedienti, chi cerca riscatto e chi una via di fuga. È chi comanda e chi si ribella. Chi ama e chi tradisce. Chi viola la legge per affermarne il principio.

Dopo il successo del loro primo EP, “La Banchina del Jersey” (2014), i New Jersey Quay hanno condiviso il palco con diversi artisti della scena indipendente italiana. Da Marta sui tubi a Kutso, da Plan De Fuga a Leo Pari & Lato B. E ancora, Lucio Leoni e Giorgio Canali, Giorgio Ciccarelli e i Gang, gruppo cardine tra le influenze della band.

Anticipato dal videoclip del singolo “Ballata di un Prigioniero” (uscito il 22 dicembre scorso), vede finalmente la luce in un freddissimo, ultimo giorno di gennaio il loro primo full-lenght, dal titolo evidentemente in linea con quella che è la poetica della band romana.

Banditi di Provincia è un romanzo musicale dalle sonorità folk e blue-collar rockche affonda le proprie radici nel cantautorato rock americano (e non solo), e racconta otto storie di una provincia che cerca di sopravvivere a ogni costo.

I personaggi di cui i New Jersey Quay parlano cercano quotidianamente di tenere insieme la propria vita, le relazioni, il lavoro, a volte uscendo dai margini della legalità, per affermare il diritto alla propria dignità, lì dove le politiche sociali falliscono.

Certi che alle volte, come cantano loro, “basterebbe un giradischi, una tua foto ed un vinile di Tom Waits”.

INFO:

I New Jersey Quay sono: Felice Greco, Alessandro Sgariglia, Luca Pupulin, Filippo Saccà

web: https://www.newjerseyquay.com

facebook: www.facebook.com/NewJerseyQuay

 

CREDITS:

Musica e testi: New Jersey Quay

Prodotto e Registrato da: Roberto Cola – Il Piano B – Progetti Sonori

Artwork: Hellgate Industries

Grafica: Alessandro Alimonti

Foto: Francesca Romana Abbonato